Stagione 2018-2019
Risultati 30° giornata - Promozione Marche - Girone A

Partite del 25/04/19 16:30
Cantiano CalcioVilla S. Martino3-4
Gabicce GradaraLoreto A. D.3-1
Ilario LorenziniFilottranese0-1
Mondolfo CalcioOsimana3-1
Osimo Stazione C. D.Vigor Senigallia1-3
S. VenerandaOlimpia6-2
ValfogliaAnconitana2-6
Villa MusoneLaurentina1-2

Tabellino

Valfoglia:(4-4-2): Cappuccini; Arduini, Magnani, Serafin, Cenciarini; Giunchetti (29’st Elezaj), Tommasi (17’st Nesi), Giuliani, Matteo Serafini (21’st Gianluigi Serafini); Sacchi, Mancini. (A disp. Adebiyi, Tacchi, Truffi, Pagniello, Polidori, Humphrey). All. Carta.
Anconitana:(4-3-3): Martiri; Tomassini (39’st Mechri), Colombaretti, Trombetta, Gigante (18’st Mercurio); Venturim (27’st Ioele), Marengo, Jachetta (39’st Piergallini); Ruibal (32'st Bartoloni), Mastronunzio, Zaldua. (A disp. Lori, Fuglini, Campione, Rossini). All. Nocera.
Reti:4’ Mancini, 33’ Jachetta, 9’st Mastronunzio, 12’st Sacchi, 14’st rig. e 20’st Zaldua, 29’st Ruibal, 36’st Trombetta.
Arbitro:Taboubi di Jesi.
Note:ammoniti Giuliani, Venturim, Magnani, Elezaj; corner 4-4; recupero 1’pt e 3’st; spettatori 300 circa.

L'ANCONITANA FA FESTA CON 6 GOL NELL'ULTIMA DI CAMPIONATO

25 aprile 2019 18:30
di Giuseppe Giannini

 

VALFOGLIA       2                

ANCONITANA   6

VALFOGLIA (4-4-2): Cappuccini; Arduini, Magnani, Serafin, Cenciarini; Giunchetti (29’st Elezaj), Tommasi (17’st Nesi), Giuliani, Matteo Serafini (21’st Gianluigi Serafini); Sacchi, Mancini. (A disp. Adebiyi, Tacchi, Truffi, Pagniello, Polidori, Humphrey). All. Carta.

ANCONITANA (4-3-3): Martiri; Tomassini (39’st Mechri), Colombaretti, Trombetta, Gigante (18’st Mercurio); Venturim (27’st Ioele), Marengo, Jachetta (39’st Piergallini); Ruibal (32'st Bartoloni), Mastronunzio, Zaldua. (A disp. Lori, Fuglini, Campione, Rossini). All. Nocera.

ARBITRO: Taboubi di Jesi.

RETI: 4’ Mancini, 33’ Jachetta, 9’st Mastronunzio, 12’st Sacchi, 14’st rig. e 20’st Zaldua, 29’st Ruibal, 36’st Trombetta.

NOTE: ammoniti Giuliani, Venturim, Magnani, Elezaj; corner 4-4; recupero 1’pt e 3’st; spettatori 300 circa.


L'US Anconitana chiude in bellezza e segna 6 gol nell'ultima di campionato. La squadra del Presidente Stefano Marconi, presente anche a Rio Salso, si prepara alla finale per il titolo regionale. Il match contro il Valdichienti si disputerà, con ogni probabilità, sabato 4 maggio alle 20.45 allo stadio del Conero. C'è già un accordo di massima tra le due società e si attende la decisione del Comitato Regionale che ha fissato per lunedì 29 l'incontro coi due club che hanno vinto nei rispettivi gironi. 
Nel frattempo l'Anconitana infila la 26esima vittoria su 30 partite e chiude con 81 punti, 85 gol fatti e 20 subiti, un campionato da incorniciare. Sul campo del Valfoglia i dorici partono bene ma vanno subito sotto e trovano il pari solo dopo la mezz'ora con Jachetta. Nel secondo tempo però i biancorossi hanno pigiato sull'acceleratore e dilagato. I gol potevano essere sette, e anche di più, se non venisse annullato a Mastronunzio quello che avrebbe significato la quota 21 e quindi titolo di capocannoniere in coabitazione con Sacchi, bomber proprio del Valfoglia. Il capitano deve accontentarsi, si fa per dire, dei 40 gol in due segnati con Zaldua a cui Mastro lascia il rigore del 2 a 3. Segna di nuovo Zaldua su azione e completano il tabellino le reti di Ruibal e Trombetta, su punizione, che prova anche il golasso da centrocampo col portiere locale che si salva in extremis.
A promozione acquisita l'ultima uscita del torneo serve anche a lanciare dal primo minuto Maikol Martiri tra i pali e Paolo Gigante basso a sinistra. In tribuna a riposo Visciano e lo squalificato Pucci. Ma Nocera non rinuncia al tridente Ruibal, Mastronunzio Zaldua e si affida a centrocampo a Marengo, Venturim e Jachetta. 
L'Anconitana parte forte ma si sbilancia e in contropiede Mancini tutto solo supera Martiri. Nella prima mezz'ora i dorici soffrono, ma vengono fuori alla distanza e trovano il pari con una bordata dal limite di Jachetta. Zaldua ci prova da 20 metri con un calcio piazzato e di testa su punizione di Jachetta ma non è fortunato. Nella ripresa l'attaccante argentino a tu per tu col portiere sbaglia il pallonetto. Poi Ruibal sfonda in area e va sul fondo. La mette indietro rasoterra per Zaldua che calcia a botta sicura ma c'è una selva di gambe che respinge. Mastro è in agguato e sigla il gol del vantaggio. Poi però Sacchi si riprende la palma dei bomber con un perfetto diagonale e rimette tutto a posto. Ma alla prima azione dopo aver messo la palla nel cerchio di centrocampo Mastronunzio viene atterrato in area da Magnani. Rigore netto. Dal dischetto va Zaldua che spiazza il portiere. Poi Trombetta dalle retrovie lo pesca in area. Zaldua mette giù e conclude verso la porta. Cappuccini viene superato e si festeggia il poker. Ma l'Anconitana non è sazia. Zaldua ci prova al volo dai 20 metri ma la sfera si deposita sopra la rete. Mastronunzio si incunea nei sedici metri e a tu per tu col portiere preferisce servire Ruibal che sotto misura non sbaglia. Un gesto da capitano vero, quello di Mastro, che segna anche il suo di 21esimo gol in campionato, ma l'arbitro annulla su segnalazione del guardialinee tardiva e molto molto dubbia. Perfeziona il risultato la punizione di Trombetta battuta alla Zico sotto il sette. Nel finale ancora Zaldua a tu per tu con Cappuccini grazia il portiere che miracoleggia su un tiro da centrocampo di Trombetta che lo aveva visto fuori dai pali. Gol a raffica insomma e tante belle giocate che ripagano l'ennesima trasferta degli ultras biancorossi, sempre vicini alla squadra anche in questo campionato di Promozione.