Day

Gennaio 12, 2020

L’US Anconitana vince a Fabriano e vola a -1 dalla vetta

 

L’US Anconitana vince in trasferta contro il Sassoferato Genga e schizza a -1 dalla vetta della classifica. Il gran gol di capitan Visciano è sufficiente per portare a casa l’intera posta in palio sul “campo neutro” di Fabriano. I dorici con una gara tosta non rischiano nulla contro l’ultima della classe. Ma anche se c’è da soffrire e il risultato resta aperto fino al triplice fischio, i biancorossi danno sempre l’impressione di avere in pugno la gara. Che per evitare un atteggiamento a volte fin troppo conservativo andava chiusa prima. Alla luce delle diverse occasioni, anche clamorose, sciupate dall’Anconitana.
Mister Marino conferma il 4-4-2 e lancia in attacco la coppia Liccardi-De Segastizabal. A riposo in panchina Ambrosini bloccato da noie muscolari. Ripropone Trombetta e Micucci in mezzo alla difesa con Pierdomenico e Bartolini esterni. Magnanelli “promosso” al fianco di Visciano a centrocampo. Fiore e Mansour sulle corsie laterali.
I dorici partono forte e Mansour si scatena a sinistra. Passano 180 secondi e De Segastizabal salta su un suo cross e incorna in torsione verso la porta. Spitoni smanaccia. Il portiere si ripete su Mansour che all’ennesima incursione in area prova la conclusione senza fortuna. La respinta finisce a Liccardi che scarica per Magnanelli anticipato sul più bello. L’Anconitana insiste. Magnanelli crossa da destra per Liccardi che di testa spinge di poco sopra la traversa. Poi Bartolini in percussione da sinistra ci prova con un tiro potente sul primo palo che Spitoni non riesca a bloccare innescando una mischia in area. Ed è sempre Bartolini, al 28′, che centra l’incrocio dei pali, sulla sfera si avventa Visciano che al volo dal limite segna il gol partita.
Al rientro dagli spogliatoi Trombetta ci prova direttamente dalla bandierina e costringe il portiere a respingere coi pugni. Mansour di testa non riesce a capitalizzare il cross da destra di Liccardi. Mansour, una vera spina nel fianco per i locali, ricambia ma Liccardi manca di un soffio la deviazione sotto misura. I dorici insistono con Magnanelli che riceve in area e scarta un cioccolatino per Fiore la cui conclusione è respinta sulla linea da un difensore. Ancora Liccardi raccoglie in area e dal fondo mette in mezzo per l’accorrente Magnanelli che di testa manca il bersagli a porta semisguarnita. Nel finale Bartolini triangola con Liccardi e dal fondo suggerisce per Mansour che nel cuore dell’area perde l’attimo.

SASSOFERRATOGENGA-ANCONITANA 0-1

SASSOFERRATO GENGA (4-3-3): Spitoni; Gaggiotti (45’ st Beciani), Brunelli, Corazzi; Monno (1’ st Nucci), Procacci, Bellucci (35’ st Zucca); Santamarianova (1’ st Battistelli), Carissimi, Piermattei.

All. Spuri.

ANCONITANA (4-4-2): Battistini; Pierdomenico, Micucci, Trombetta, Bartolini; Fiore (36’ st Giambuzzi), Magnanelli, Visciano, Mansour; De Sagastizabal (15’ st Basualdo), Liccardi.

All. Marino.

ARBITRO: Salvatori di Macerata.

RETI: 28’ pt Visciano.

NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Corazzi, Santamarianova, Micucci, Gaggiotti, Magnanelli, Visciano. Angoli: 2-5. Recupero: pt 0’, st 4’ .